24 settembre informazione flash

facebooktwitterpinterestmail

Scegliere, ponderare, formulare…

Questa mattina nella cappella, dove viviamo i momenti di preghiera comunitari e la celebrazione eucaristica, ad accoglierci, ai piedi dell’altare, c’era una meravigliosa onda, composta da tanti origami: piccoli uccelli di vari colori. A prepararli per noi le sorelle giapponesi. In Giappone l’uccello è simbolo della pace e della sofferenza e allora oggi, più di sempre, abbiamo pregato per la pace e per le nostre sorelle ammalate.

Per la pace, perché come una rinnovata onda di vita avvolga il mondo. Perché pace possano costruire le nostre scelte apostoliche, le nostre edizioni, le nostre relazioni.

Per le sorelle ammalate di ogni età. La sofferenza, accolta e offerta, sia una preziosa occasione in cui rinnovare a Dio il proprio sì a beneficio del cammino della Congregazione e del suo rinnovamento.

È dal loro prezioso sì a Dio che ci sentiamo sostenute, anche in questo tempo particolare per l’Istituto. Anche oggi, giorno in cui sono iniziati i confronti in gruppo e in assemblea su ogni singola parte dello Strumento di lavoro.

Attorno al tavolo abbiamo portato una miriadi di sfumature… perché si sa: pur in un unico carisma, in un unico corpo, tantissime sono le differenze, le culture di riferimento, le lingue… e quindi le prospettive, le attese, le percezioni. In tutto questo c’è il nostro presente e il futuro; c’è il passato che abbiamo ricevuto in eredità; ci sono le voci delle nostre sorelle nel cui nome noi siamo qui.

E poi ci siamo noi che, alla luce dello Spirito, speriamo di riuscire a scegliere restando nella prospettiva di Dio. Non si tratta di avanzare a colpi di maggioranze. Ci è chiesto di confrontarci, riflettere, scollocarci dalle nostre posizioni e guardare a un bene più grande… magari scomodo, ma più grande.

Non è facile… i rischi sono molti, ma più forte sarà la vostra preghiera. Chiedete per noi il dono impetuoso dello Spirito: che scuota le nostre umane durezze e trovi il modo per far avanzare il progetto di Dio su di noi.

A domani, #staytune #capitolo_ON #restiamoconnessi

Ariccia, 24 settembre 2019