20 settembre informazione flash

facebooktwitterpinterestmail

Fidarsi… lasciare spazio

Oggi è il giorno in cui iniziamo a fare le cose serie!

No. Inizio sbagliato! Qui le cose serie le stiamo facendo dal primo giorno. E allora ricomincio nel modo più corretto.

Oggi è il giorno in cui iniziamo a riprendere in mano lo strumento di lavoro, frutto – fin qui – del cammino e della condivisione di tutte le sorelle della Congregazione e punto di partenza per la riflessione e l’elaborazione del Documento finale. Documento che l’assemblea capitolare elaborerà, voterà e consegnerà al nuovo governo, perché dia il ritmo alla vita della Congregazione per i prossimi sei anni. Ma di questo avremo modo di parlare.

Oggi l’attenzione la puntiamo su un’altra cosa… anzi, pardon, su una «Persona»: lo Spirito Santo. Ad aiutarci a focalizzare meglio e con più puntualità la presenza e l’azione centrale dello Spirito in questa fase del nostro lavoro, come di fatto in ogni singolo istante della nostra vita, è arrivato tra noi padre José Cristo Rey García Paredes, claretiano. È lui che ci ha introdotto a questa importante fase del Capitolo. Fase in cui è e sarà centrale lasciare spazio allo Spirito, consentirgli di essere presenza effervescente che tutto scardina, che tutto innova, che tutto crea… a partire dal Padre e non dai nostri progetti preconfezionati.

In noi sono risuonate con particolare forza alcune dimensioni centrali della nostra vita apostolica: l’alleanza a cui Dio ci chiama e di cui si fa primo garante; il custodire la memoria dell’incontro e del «patto»… del mandato; il mondo, con le sue sfide, le sue fragilità gravi ma non irriducibili e, pur tra mille limiti, la sua sete di senso.

Lo strumento di lavoro sarà per i prossimi giorni la nostra piattaforma a partire dalla quale si alterneranno studio, condivisione, confronti, ricerca, preghiera, votazioni… Tutto nella serena certezza che sarà lui, il grande presente in questo cenacolo, lo Spirito Santo, a condurre ogni cosa.

Sappiamo di essere accompagnate dalla preghiera di tutti… e per questo: GRAZIE!

Grazie anche per i tantissimi messaggi con cui ci state accompagnando quotidianamente. A domani! #staytune #capitolo_ON #restiamoconnessi

Ariccia, 20 settembre 2019