19 settembre informazione flash

facebooktwitterpinterestmail

Condividere!

Oggi parola chiave: condividere!

L’assemblea capitolare si è suddivisa in sei gruppi di circa dieci membri ognuno. L’obiettivo comune: mettere sul tavolo alcune focalizzazioni importanti su questioni particolarmente scottanti per la nostra vita congregazionale. Porre all’attenzione di tutte quello su cui ognuna, personalmente, ieri aveva pregato e riflettuto: interrogativi, appelli interiori e la voce delle tante sorelle nel cui nome noi siamo qui.

Ma non basta. A venir fuori non siamo state solo noi e i nostri problemi interni. Se fosse così dovremmo onestamente smettere di chiamarci apostole di Gesù Cristo nel mondo della comunicazione! A trovare posto nei tanti nostri interrogativi è il mondo con tutte le sue sofferenze; sono i popoli che, alle porte delle nostre comunità, chiedono Vita… quella vera, quella che nutre, quella che sfama anche nella povertà. A diventare oggetto delle nostre condivisioni in gruppo è il nostro futuro e tutto quel bene da costruire e da seminare di cui siamo e saremo direttamente responsabili, davanti a Dio e al mondo.

Certo le prospettive sono tante e noi siamo solo all’inizio. Forse qualcuno potrebbe chiedersi se stiamo «scazzottando»… No! Non lo stiamo facendo. Al momento stiamo sperimentando un’interessante confronto, tra diverse posizioni e prospettive. Un confronto che incontro dopo incontro ci chiederà di cercare delle convergenze, ma non semplicemente tra maggioranze. Si tratta di vincere e vivere la sfida del discernimento fatto insieme, di un discernimento vissuto in comune, verso un consenso che nasca dall’ascolto di Dio, della Chiesa, del mondo, che ci sfida, buttandoci giù da ogni comoda poltrona.

Ai gruppi è seguita l’assemblea: è stato il primo momento in cui abbiamo iniziato a cercare insieme convergenze, prospettive comuni, scintille di novità. E come volevasi dimostrare a stupirci, da subito, è stato lo Spirito Santo: come nel Cenacolo ha soffiato con abbondanza e ci ha fatto intravedere che pur tra mille diversità e sfumature c’è una strada che lui sta aprendo.

Riusciremo a scegliere di percorrerla? Per questo lanciamo un bel SOS preghiera, un SOS rivolto a chiunque tra voi in questi giorni ci sta seguendo! Ci contiamo.

A domani! #staytune #capitolo_ON #restiamoconnessi

Ariccia, 19 settembre 2019