facebooktwitterpinterestmail

 

1.
«Àlzati e mettiti in cammino»
(Dt 10,11)
confidando nella promessa

Sorelle Figlie di San Paolo, avete scelto come lemma del vostro 11° Capitolo generale: «Àlzati e mettiti in cammino» (Dt 10,11), confidando nella Promessa. È bene iniziare da qui: dal testo e dal suo significato, nell’insieme del vostro 11° Capitolo generale.

1. Perché il Capitolo generale si chiama “Capitolo”?

È interessante ricordare, fin dall’inizio, perché un Capitolo generale è chiamato “Capitolo”. Questa denominazione, in primo luogo, fa riferimento da secoli alla sala dei monasteri in cui i monaci si riunivano, e si riuniscono ancora oggi, in assemblea. Di solito è chiamata “Aula capitolare”.

Ma perché si chiama “capitolare”? Sembra che ciò sia dovuto a una pratica abituale nell’iniziare ogni assemblea: la lettura di alcuni capitoli della Regola o di un capitolo della Sacra Scrittura. Da lì vengono le parole “Capitolo” e “Aula capitolare”.

Il vostro Capitolo non si basa su un testo delle Costituzioni, ma su un capitolo della Sacra Scrittura che avete scelto come fonte di ispirazione: il capitolo 10 del Deuteronomio, concentrandovi sul versetto 11. Avete poi aggiunto a questo versetto un’idea fondamentale in tutto l’Antico Testamento: «confidando nella Promessa».

Sapete bene perché è stato scelto questo versetto deuteronomico e la prospettiva della fiducia nella Promessa. Ma permettimi di focalizzare questa riflessione iniziale proprio su questo testo.

… … …


[ Leggere tutto PDF ]